Treno "veloce" Roma-Pescara

Sulle recenti polemiche scaturite dall'annuncio di Trenitalia di istituire un treno che la mattina da Pescara a Roma e la sera da Roma a Pescara impieghi circa 3 ore contro le 4-5 attuali escludendo con la riduzione delle fermate i pendolari della Marsica, TsA fa una proposta:

lasciare la sperimentazione di questo treno jazz al sabato e la domenica per favorire senza danneggiare i pendolari il turismo verso il mare Adriatico, da Roma verso Pescara, Roseto degli Abruzzi o verso la montagna ed il Parco Nazionale d'Abruzzo realizzando ad Avezzano, una delle poche fermate del treno "veloce", un efficace scambio con i bus verso l'alta valle del Sangro ad oggi inesistente.

Come al solito mi attendo numerosi commenti.

Scrivi commento

Commenti: 0