Lettera aperta a Enrico Stefàno, Presidente della III Commissione Permanente Mobilità

Da alcuni anni mi occupo in questo sito della mobilità ritenendola una questione centrale delle politiche di sostenibilità e di governo del territorio in stretta relazione con l'economia, l'ambiente, la qualità della vita, la salute ed il turismo.

D'altra parte non possiamo nasconderci che nel riscaldamento globale di origine antropica e nell'inquinamento atmosferico la mobilità privata su gomma gioca un ruolo rilevante. Non dimentichiamoci poi che siamo in infrazione nella UE per la qualità dell'aria. 
Fatte queste debite premesse e tornando al caso della mobilità di Roma, una capitale specchio del paese, ho ideato un indice sintetico della mobilità urbana e suburbana, tratto dai dati forniti da Google Maps e quindi a tutti accessibili, con i quali ho confrontato Roma con diverse capitali europee.
L'ultimo confronto con Madrid attesta Roma con un indice di 52 fatto 100 quello di Madrid. 
La distanza resta enorme.
Ma a volte uno schiaffo può essere salutare e può farci intraprendere più responsabilmente percorsi nuovi ma condivisi fra cittadini e istituzioni. 
Lei partendo da questi dati cosa pensa di fare?
Quali sono le priorità in termini di mobilità?
Quale la sua visione?

Scrivi commento

Commenti: 0